Asparago

01

Apr

Asparago

Asparago

L’asparago, Asparagus officinalis, cresce naturalmente nei boschi. Il colore del fusto varia a seconda dell’interramento, quello verde esce di più dal terreno, mentre quello bianco è coperto dalla terra. Gli asparagi italiani si trovano, indicativamente, da marzo a giugno. Mentre da gennaio a febbraio vengono importati.

Varietà

Solitamente sono disponibili tre varietà. Quella classica, l’asparago verde, è dolce, ideale per essere cucinato con uova o riso. L’asparagina invece è una variante più sottile e più amarognola, ideale per frittate. L’asparago bianco infine è quello più dolce, anch’esso ottimo con uova o riso.

Curiosità

Il tipico odore derivante dal consumo di asparagi è dovuto a una sostanza contenuta in essi chiamata asparagina. In passato era considerata una pianta dalle proprietà afrodisiache. Dal Rinascimento era considerato un alimento pregiato, sempre presente nei banchetti più prestigiosi. Nel XIX secolo il gastronomo francese Stanislas Martin narra che l’infedeltà di alcuni mariti veniva scoperta dalla moglie proprio grazie alla maleodorante caratteristica dell’asparagina.

« »